lunedì 22 agosto 2011

La prima esibizione dei giovani della chiesa


Per chi se la fosse persa, quà c'è l'audio della prima esibizione dei nostri ragazzi

  • Alessandro: chitarra acustica
  • Benjamin: chitarra acustica
  • Daniele: basso
  • Marta: percussioni
  • Matteo: batteria





Un GRAZIEEEE!!! agli insegnati Simone e Samuele che hanno fatto questo piccolo "miracolo" in appena due giorni e mezzo!



domenica 21 agosto 2011

La storia di Jessica Joy Rees

In molti mi hanno chiesto di conoscere un po' di più della storia di Jessica, la ragazzina americana che ho usato svariate volte per illustrare che con Dio tutto si può, non importa l'età né la propria condizione. Qua sotto troverete una sorta di "lettera" che ho composto attingendo ai materiali che pubblica sui suoi numerosi siti web. Cliccando sull'icona potrete scaricare il PDF della sua testimonianza. Marco






---

Jessica Joy Rees

La mia storia

Mi chiamo Jessica Joy Rees, ho 12 anni e vivo in California assieme a mio padre, a mia madre, a un fratello minore e una sorella maggiore, e due cani. Amo Dio con tutto il cuore e amo di andare a conoscere il suo amore con la mia famiglia alla chiesa di Saddleback. Mio padre è un pastore lì E' un posto abbastanza grande, e gli insegnanti sono anche loro davvero grandi.

Il 3 marzo 2011, una risonanza magnetica ha mostrato che ho un tumore nel mio cervello. Il problema è che non si può operare su di esso a causa di dove si trova. Per questo dei medici molto gentili con me hanno deciso di fare qualche trattamento con radiazioni e di prendere qualche medicina che mi aiuti.

Il mio motto


NEGU! “Never Ever Give Up!” (Mai e poi mai arrendersi!) Questo motto è diventato uno stile di vita per me, per la mia famiglia, per i miei amici, per le migliaia di persone che mi seguono su Facebook, e per l'intero team di nuoto Mission Viejo Nadadores, squadra di cui faccio parte. Come atleta so quanto sia importante un atteggiamento mentale positivo per raggiungere i nostri obiettivi dentro e fuori dall'acqua. Rimanere positivi è difficile quando si combatte una malattia o quando dobbiamo raggiungere un grande obiettivo .

NEGU è diventato anche il nome di una fondazione che si prefigge di aiutare, tramite una rete di volontari, i bambini che debbono rimanere in ospedale per via delle loro condizioni di salute, portando a loro e alle loro famiglie aiuto pratico, calore umano, affetto e preghiera, incitandoli a “Never Ever Give Up”!

La mia missione

La mia missione è di incoraggiare i ragazzi che combattono gravi patologie mediche ad affrontare le sfide della vita sull'importanza di “NEGU!”, Mai e poi Mai Arrendersi. Un cuore allegro è una grande medicina!

Una cosa che ho notato è che ci sono un sacco di persone che vogliono aiutare e ci sono un sacco di persone che hanno bisogno di aiuto.

Aiuto può essere un anche semplice atto di incoraggiamento. E' così che mi è venuta l'idea per le JoyJars (I Barattoli della Gioia)!

Le JoyJars sono un modo per aiutare a diffondere la gioia ai bambini che sono ricoverati in ospedale o che lottano contro gravi condizioni di salute! E 'semplice, facile e chiunque può farlo.

Ogni vaso può essere personalizzato e pieno di qualsiasi contenuto: giochi, dolci, giornalini! Avete un amico con un debole per i dolci che sta passando un momento difficile per via della sua salute? Dategli una JoyJar riempita con i suoi dolci preferiti! Ogni JoyJar viene fornita con una t-shirt con la scritta Negu all'interno. Potete tenere la maglietta e dare il vaso ad un amico!

I miei versetti preferiti

"Posso fare ogni cosa attraverso colui che mi dà forza". Filippesi 4,13

"Sii forte e coraggioso. Non avere paura, non scoraggiarti, perché il Signore tuo Dio sarà con te dovunque tu vada ". Giosuè 1:9

Gli indirizzi sul web dove potrete trovare tutto su di me

http://www.facebook.com/jessicajoyrees

http://www.teamnegu.org

http://www.jessicajoyrees.com

http://www.joyjars.org

GRAZIE PER LE VOSTRE PREGHIERE!


-- Visite sul sito dal 01.11.2008 --- Leggi le informazioni sull'uso dei cookies