martedì 29 agosto 2017

L'impegno verso Amatrice continua

Una foto di Daniele Robustino
(Clicca sul testo per aprire il link)
E' passato un anno dal sisma che ha distrutto gran parte dei paesi nell'Appennino Centrale a cavallo tra Lazio, Umbria, Abruzzo e Marche.

All'epoca del sisma la nostra comunità si attivò immediatamente, avendo anche la possibilità di avere notizie di prima mano sulle necessità delle popolazioni da Daniele Robustino, membro della nostra chiesa ed aggregato alla Protezione Civile di Civitella D'Agliano.

La locandina del Concerto per la raccolta di fondi
(Clicca sul testo per aprire il link) 


Organizzammo così una raccolta di materiali di prima necessità che inviammo attraverso Daniele sui luoghi, ed un concerto/evento benefico i cui proventi totali sono stati girati all'Alleanza Evangelica Italiana.

Più avanti nei mesi, durante le feste natalizie, abbiamo organizzato dei mercatini solidali, per incrementare il sostegno alla ricostruzione.




Il resoconto delle offerte
(Clicca sul testo per aprire il link)
Cosa ne è stato del nostro impegno e della generosità delle persone che hanno liberamente donato materiali e danaro scegliendo la nostra comunità per far arrivare il sostegno alle popolazioni colpite?

Già in passato abbiamo dato conto delle somme raccolte (poi lievitate grazie ai mercatini natalizi), ma è giusto che l'impegno si traduca in azione.


L'Impegno di Borbona
(Clicca sul testo per aprire il link)


Come chiesa firmataria dell' Impegno di Borbona, abbiamo deciso di non abbandonare le popolazioni, ma anche di dare conto alle persone che si sono affidate alla nostra comunità per essere vicini ai terremotati sugli sviluppi del piano di aiuto.

Ed è con soddisfazione che aggiorniamo la situazione attraverso le parole dell'Alleanza Evangelica sui progressi degli interventi nelle zone del sisma.


---












Progressi sul progetto COEVEMA ad Accumoli
Un centro polifunzionale al servizio delle popolazioni colpite dal terremoto del 2016


Roma (AEI), 24 agosto 2017 – A un anno dal tragico terremoto che colpì vaste zone dell’Italia centrale entra nel vivo la realizzazione di un centro polifunzionale da parte di Coevema Onlus che raccoglie il sostegno di molte chiese evangeliche abruzzesi, opere nazionali e agenzie evangeliche internazionali, tra cui l’Alleanza Evangelica Italiana.

coevema 2016 00
Il progetto per Accumoli
Dopo l’Impegno di Borbona (29/8/2016), sottoscritto anche dall’AEI e dalla Federazione delle Chiese Pentecostali, è stato approntato un progetto nel territorio del comune di Accumoli, pienamente sostenuto dalle Autorità comunali, con le quali sono in via di definizione gli ultimi dettaglia prima di entrare nella fase operativa. Con il progetto di Accumoli l’impegno evangelico nei confronti dei terremotati sarà permanente e donerà alla popolazione un luogo di sana aggregazione giovanile per la riqualificazione di territori troppo spesso dimenticati.
coevema 2016 01E’ ancora possibile contribuire alla raccolta fondi inviando all’AEI una donazione e specificando la causale: Progetto Accumoli.
Banca: UFFICIO PPTT DISTRETTO ROMA
Agenzia: POSTE CENTRO
Via Marmorata, 4,  00153 Roma
IBAN: IT64N0760103200000046728002     
SWIFT CODE: BPPIITRRXXX

---




Il centro edificato da CoEveMA a Tossicia (TE)
(Clicca sul testo per aprire il link)

Attualmente non è possibile entrare nelle zone terremotate, ma così come già accaduto a Tossicia per il terremoto dell'Aquila, appena sarà data disponibilità a CoEveMA per intervenire, inizieranno i lavori per il centro e si aprirà anche la possibilità alla nostra chiesa per essere presenti ed aiutare direttamente le popolazioni.






A tutti coloro che hanno contribuito a tutto questo in maniera silente e discreta, va il nostro più profondo ringraziamento.





---
Crediti: Alleanza Evangelica Italiana
             Coevema Onlus

Nessun commento:

-- Visite sul sito dal 01.11.2008 --- Leggi le informazioni sull'uso dei cookies